CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

8 marzo 2017: ACRA per i diritti delle donne

berta caceres

ACRA, che da sempre sostiene i diritti delle donne, è al fianco di tutte e di tutti coloro che parteciperanno domani alle iniziative previste in occasione della Giornata Internazionale della Donna per combattere le discriminazioni di genere.

ACRA condanna ogni forma di oppressione, violenza e sfruttamento e appoggia tutte le donne che combattono nel mondo per la difesa dei Diritti Umani.

 

In questa giornata speciale, vogliamo ricordare donne coraggiose come l’ambientalista Berta Cáceres uccisa in Honduras proprio un anno fa, il 2 marzo 2016, per aver difeso i diritti delle comunità indigene.
L’anno precedente Berta aveva ricevuto il Premio Goldman, il riconoscimento internazionale per difensori dei diritti umani in campo ambientale.

Anche ACRA in Honduras, si impegna nella salvaguardia delle risorse naturali e promuove l’inclusione delle donne nei piani di governane forestale.

 


In tutti gli altri paesi di Africa, America Latina e Asia dove opera, ACRA sostiene l’empowerment femminile nei processi di sviluppo socio-economico, si batte per l’uguaglianza di genere e per permettere a tutte le ragazze di avere accesso all’istruzione.


I nostri progetti di sovranità e sicurezza alimentare in Burkina Faso sostengono le federazioni di donne contadine nella gestione di filiere agroalimentari. In Ecuador, dove lavoriamo per la creazione di una catena di valore del cacao fine aromatico, appoggiamo anche l'approvazione di una legge regionale di inclusione economica della donna.
In El Salvador, i nostri interventi sull’accesso all’acqua prevedono la realizzazione di modelli di gestione comunitaria dei servizi idrici dove le donne sono protagoniste dei processi decisionali.
In Ciad, lavoriamo da anni per la creazione di attività generatrici di reddito a conduzione femminile e da sempre promuoviamo la scolarizzazione delle bambine perché crediamo che l’educazione sia il veicolo per guidare la società verso l’uguaglianza e la giustizia.

 

 “L’unica lotta che si perde è quella che si abbandona. Una donna con immaginazione è una donna che, non solo sa progettare la vita di una famiglia e quella della società, ma anche il futuro del millennio”

Rigoberta Menchú Tum, Premio Nobel per la Pace, 1992


 

>>> Leggi l'articolo su Berta Cáceres