CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NEW ROOTS

 

ico educazione internaeurnew1New Roots - Le passeggiate interculturali Migrantour costruiscono ponti per la partecipazione attiva dei migranti

 

DOVE

Italia (Milano, Torino, Genova, Roma, Firenze, Napoli), Francia (Parigi), Belgio (Bruxelles), Portogallo (Lisbona)
Slovenia (Lubiana)

DURATA

24 mesi

 

CONTESTO

L’aumento del flusso di richiedenti asilo preoccupa sempre più l’opinione pubblica europea. Le migrazioni hanno interessato le città europee per secoli, trasformando quartieri storici e aree periferiche. Ciò è maggiormente evidente nei paesi di destinazione finale delle migrazioni come Francia e Belgio, ma anche Italia, Portogallo e Slovenia. Purtroppo oggi è molto più comune una percezione negativa della diversità rispetto al riconoscimento della ricchezza e dell’innovazione, causando paura ed intolleranza che spesso sfociano in esclusione sociale e conflitti. Nonostante i cittadini di paesi terzi siano maggiormente a rischio di povertà ed emarginazione sociale rispetto ai cittadini dei paesi ospitanti, la riallocazione dei beneficiari di sistemi di protezione internazionale e accoglienza rischia di esacerbare i conflitti sociali a livello locale e nazionale nelle comunità ospitanti. La situazione di emergenza porta una grossa fetta dell’opinione pubblica a considerare i migranti come concorrenti o come vittime bisognose di assistenza.


 

obiettivi

Obiettivo generale:

  • Contribuire alla promozione di una partecipazione attiva dei migranti alla società nel suo insieme, in particolare promuovendo la condivisione delle conoscenze e un capacity building basato su azioni di successo per accrescere la partecipazione dei cittadini di Paesi terzi alle attività sociali attraverso l'adattamento dell’innovativo modello delle passeggiate interculturali urbane di Migrantour, in cui "le guide migranti" accompagnano gruppi di abitanti locali alla scoperta di come la migrazione ha plasmato città europee, al fine di comprendere la ricchezza della diversità culturale in quartieri periferici o trascurati.

Obiettivo specifico:

  • Migliorare e rafforzare le passeggiate Migrantour ed i relativi network creatisi, quali strumenti di integrazione per migranti e mezzi per sviluppare nuovi racconti del fenomeno migratorio.

 

ATTIVITà

  • Formazione interna avanzata per le guide migranti senior
  • Identificazione e aggiornamento degli itinerari di educazione civica e sul patrimonio locale come “welcome tours” per i migranti neoarrivati
  • Welcome tours per migranti e per il pubblico come strumento di educazione civica e integrazione
  • Training di ‘storytelling’ per migranti neoarrivati e richiedenti asilo
  • Realizzazione di tour con elementi di storytelling per il pubblico, con la partecipazione attiva di migranti neoarrivati
  • Formazione e tutoraggio per nuove guide realizzato da guide senior
  • Workshop in scuole e/o centri giovanili selezionati, workshop per insegnanti, centri di formazione per adulti, genitori su migrazioni e intercultura
  • Passeggiate interculturali gratuite per scuole e gruppi giovanili selezionati
  • Passeggiate interculturali gratuite per target selezionati (insegnanti, operatori sociali, amministratori locali, giornalisti)
  • Campagna promozionale delle passeggiate interculturali rivolta a istituzioni educative
  • Incontri annuali di scambio nella rete Migrantour
  • Creazione di una procedura di membership e configurazione di un sistema di controllo qualità
  • Servizio di tutoraggio per nuove città da parte di guide senior e organizzazioni partner
  • Campagna di diffusione sui social media
  • Aggiornamento del sito Web di Migrantour e degli strumenti online
  • Aggiornamento linee guida, manuali e toolkit Migrantour con le best practice
  • Gruppi di lavoro online su temi chiave della rete Migrantour

 


 

IMPATTO

L’impatto di lungo termine è garantito attraverso la valorizzazione delle abilità e delle competenze degli immigrati, elemento trasversale delle attività del progetto. Le competenze trasversali e le competenze acquisite dai cittadini dei Paesi terzi nell'attuazione delle iniziative relative al progetto avranno un impatto diretto sulla loro vita sociale, culturale e professionale e potrebbero favorire la loro partecipazione attiva nella società di accoglienza. In particolare, una collaborazione di lunga durata con le organizzazioni di accoglienza avrà un impatto a breve termine sugli immigrati coinvolti, ma anche a lungo termine sui principali professionisti sociali che lavorano con loro. Avrà anche un impatto indiretto sulla generazione di reddito per le guide senior coinvolte e potrebbe essere un'opportunità di lavoro per i migranti, che potrebbero essere coinvolti nella realizzazione dei tour.

 


sostenibilità

Le passeggiate Migrantour si configurano come un a prodotto di turismo responsabile km zero: costituiscono un’opportunità di reddito integrativo per gli accompagnatori e un’iniziativa di educazione interculturale a disposizione di scuole, gruppi giovanili, associazioni e cittadini interessati. Anche i nuovi welcome tours ambiscono a diventare un prodotto al servizio degli enti impegnati nell’accoglienza e nell’integrazione di migranti neoarrivati.
New Roots migliorerà anche la capacità della rete di accogliere nuovi membri: associazioni, cooperative, ONG e tour operators interessati ad avviare iniziative simili nella propria città.

 

IL PROGETTO IN SINTESI

Valore complessivo:
790.085,86 €

 

Finanziatore principale:


ue oldUnione Europea

Altri finanziatori:

Intesa San Paolo

Partner:

  • ACRA (capofila) - Italia
  • Oxfam italia
  • Viaggi solidali
  • Casba
  • Renovar a mouraria
  • Crescer
  • Bastina
  • Alter brussels
  • Terra vera

 

 

oltre al progetto

 


>>> Visita il sito di Migrantour


>>> Al via il nuovo corso per accompagnatori culturali