CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Programme population

 

ico educazione internaburpop 2 provvServizi sanitari, registro dello stato civile e OSC per la promozione sociale e i diritti di donne e bambini

 

DOVE

Burkina Faso, Regione centrale, Regione centro-sud e Regione dell’Altopiano centrale

 

DURATA

36 mesi (dal 2019)

 

 

CONTESTO

Lo sviluppo sostenibile e in particolare la crescita economica e la riduzione della povertà, non possono realizzarsi senza un'efficace considerazione delle questioni relative alla popolazione.
Quest’ultime sono ancora più cruciali in un paese come il Burkina Faso, classificato 194° su 197° secondo l'Indice di Sviluppo Umano (HDI) 2017, dove la povertà è endemica e che si trova di fronte a molte sfide demografiche e sanitarie che hanno un impatto negativo sullo sviluppo sociale ed economico del paese. Pertanto, degli investimenti finanziari e politici nel campo dei servizi sociali per una promozione coordinata (stato civile, pianificazione famigliare, salute sessuale e riproduttiva, prevenzione alla violenza di genere) è fortemente prioritaria. In questo contesto il progetto mira a contribuire all'attuazione delle politiche pubbliche nazionali, e contribuisce al conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (3 - Buona salute e benessere), (16 - Pace e Giustizia) e progressi verso il raggiungimento dell'OSD 5 (Uguaglianza di genere) a livello nazionale.


 

OBIETTIVI

Obiettivo generale:

  • Contribuire a rafforzare l'offerta e la domanda di servizi di promozione sociale e di registro dello stato civile a livello dei centri di salute e pianificazione sociale (CSPS), dei comuni e delle scuole nella Regione centrale, centro-sud e nell’Altopiano centrale.

Obiettivo specifico:

  • Garantire alla popolazione, in particolare le donne, i bambini e gli adolescenti dei 26 comuni delle regioni centrale, centro-sud e dell’Altopiano centrale, l’accesso a dei servizi comunitari per la pianificazione famigliare, il registro dello stato civile, la prevenzione alla violenza di genere e la salute sessuale.

 


 

ATTIVITà

Le attività del progetto ruotano attorno a tre assi tematiche principali: il registro dello stato civile, la pianificazione famigliare e la salute sessuale, l’uguaglianza di genere.

Registro dello stato civile

  • Atelier di advocacy con le autorità competenti in materia di stato civile e con le autorità tradizionali e religiose per facilitare gli scambi con le reti sanitarie presenti sul territorio.
  • Identificazione e formazione di “agenti di stato civile” e supporto alla creazione di “Centri secondari di stato civile” (CSEC)
  • Monitoraggio della registrazione delle nascite e dei decessi nei nuovi Centri; campagne di registrazione per gli allievi delle scuole.
  • Creazione e rilancio dei servizi informativi sul funzionamento dello stato civile nei CSPS (Centri di Salute e di Promozione Sociale) e nelle “Case delle Donne" (Maisons des Femmes).

Pianificazione familiare

  • Creazione di uno sportello per la “Pianificazione famigliare” nei CSPS per le donne in condizione post-partum.
  • Formazione di “Agenti di salute” per sensibilizzare la popolazione alla conoscenza e all’uso di metodi contracettivi e a strumenti per la pianificazione famigliare.
  • Indirizzamento della popolazione verso i centri di salute per usufruire dei servizi offerti dai CSPS (Centri di Salute e Promozione Sociale) con particolare attenzione ai metodi contraccettivi moderni.
  • Incontri di scambio per migliorare il ruolo degli uomini nelle relazioni interpersonali, rivedere abitudini e pratiche esistenti; creazione di “scuole dei mariti”.
  • Creazione di una rete di giovani ambasciatori e sensibilizzazione attraverso l’uso dei social network.
  • Impiego del sistema RAPID (Risorse per l'Analisi della Popolazione e loro Impatto sullo Sviluppo) quale strumento di advocacy presso le autorità competenti.
  • Supporto alle attività di progetto attraverso sessioni di cinema interattivo, tournée teatrali e momenti di valutazione partecipata.
  • Sostegno ai COGES/CSPS per migliorare le loro competenze a livello di promozione sociale, di salute, pianificazione famigliare, protezione e sostegno alle vittime di violenza sessuale e di genere.

Uguaglianza di genere

  • Campagna annuale di sensibilizzazione e mobilitazione multimediale sui diritti delle donne e la violenza di genere.
  • Applicazione del Programma SRAJ (Reproductive Health of Adolescents and Youth) nelle scuole (primarie, secondarie e coraniche) e distribuzione di kit contraccettivi.
  • Accompagnamento delle associazioni femminili e giovanili presenti sul territorio, loro promozione e messa in rete.
  • Formazione alle associazioni della società civile su HRBA (Human Rights-Based Approach), diritti delle donne e dei minori e protezione contro la violenza di genere.
  • Sostegno finanziario alle OSC (organizzazioni società civile), tutoraggio, monitoraggio e valutazione dei progetti finanziati.

 


 

IMPATTO

Beneficiari diretti

  • 130 Centri di Salute e di Promozione Sociale (CSPS);
  • 26 comuni;
  • 10 distretti sanitari
  • 52 istituti scolastici e 6.240 allievi (ragazze/ragazzi);
  • 30.000 giovani per la registrazione civile tardiva;
  • 26 CPEC;
  • 75 ufficiali competenti in materia di stato civile
  • 40 organizzazioni società civile (OSC) femminili e giovanili;
  • 1.800 persone (donne, ragazze, bambine) raggiunte dalle attività promosse dalle OSC;
  • 150 opinion leaders;
  • 7 Maisons de la Femme.

Beneficiari indiretti:

  • la popolazione di 26 comuni per un totale di 2.292.026 persone (dati RGPH 2006).

 


 

SOSTENIBILITà

Finanziaria. La sostenibilità dei servizi è garantita dal supporto finanziario destinato ai CSPS e alle Maisons de la Femme, e il sostegno per l'attuazione di piani d'azione. Analogamente, le sovvenzioni mirate per le CSO contribuiranno alla loro sostenibilità finanziaria. Quest’ultime avendo migliorato le proprie capacità manageriali tecniche e finanziarie, saranno capaci di eseguire delle azioni sul medio-lungo termine. Inoltre, i diversi micro-progetti messi in atto dalle OSC contribuiranno indirettamente all’emancipazione delle giovani donne beneficiarie.
Istituzionale. Il progetto incorpora una componente sostanziale di rafforzamento delle capacità degli attori e delle istituzioni chiave affinché siano pienamente in grado di svolgere il loro ruolo in diversi ambiti: stato civile, pianificazione familiare, diritti umani, prevenzione alla violenza, sostegno alle vittime di violenza ecc. Il progetto permetterà anche di diffondere delle norme positive sul ruolo catalizzatore delle donne e dei giovani nella società burkinabé e sul potenziale dell’empowerment femminile.
Politica. Attraverso il progetto, le istituzioni politiche (nazionali, municipali e locali) possono rafforzare le loro capacità e conoscenze riguardo allo stato civile, la pianificazione famigliare e la protezione dei diritti umani. Allo stesso tempo, la realizzazione della campagna annuale di sensibilizzazione contribuirà alla sensibilizzazione di tali tematiche. Inoltre, il rafforzamento delle OSC contribuirà a garantire un maggiore impatto delle organizzazioni stesse nel contesto sociale e politico del Burkina Faso.


 

IL PROGETTO IN SINTESI

Valore complessivo:
3.157.548 €

Finanziatore principale:
ue itaeif Commissione Europea

Partner:

  • Mani Tese
  • Comunità di Sant’Egidio - ACAP Onlus
  • ASMADE
  • FENAFER-B

 

Altri enti coinvolti:

UNICEF; Direction Générale de la Modernisation de l’Etat Civil (DGMEC); Institut National de la Statistique et de la Démographie (INSD); Ministère de la Santé; Ministère de la Femme et la Famille; Ministère de l’Administration Territoriale et de la Décentralisation; Ministère de la Justice, des Droits Humains et de la Promotion Civique; Ministère de l’Education Nationale et de l’Alphabétisation, Ministère de l’Enseignement Secondaire, la Recherche Scientifique et l’Innovation.

 

 

 

 

oltre al progetto