CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

Cibo e Democrazia. Un incontro pubblico all'Acquario

sicurezza alimentare progetto226 marzo 2013. Acquario Civico di Milano. Viale G. B. Gadio, 2. Ore 18-20


Il "sistema cibo" viene oggi definito dai valori e dagli interessi delle corporazioni più potenti e meglio organizzate: finanza, industria agroalimentare, grandi istituti di ricerca e fondazioni familiari internazionali. Come si può rovesciare l'attuale equilibrio e amplificare la voce dei cittadini nella definizione delle politiche alimentari e agricole che li riguardano?

A partire da questa domanda si muove l'incontro "Cibo e Democrazia: pratiche, comunità e partecipazione verso Expo2015" promosso da ACRA con il Patrocinio del Comune di Milano e del Comitato Expo dei Popoli, martedì 26 marzo, all'Acquario Civico di Milano.

Ospite d'onore sarà Michel Pimbert, direttore del Centro per l'Agroecologia e la Sicurezza Alimentare dell'Università di Coventry, che da anni studia la relazione tra i percorsi di sovranità alimentare e il rinnovamento delle forme e funzioni della partecipazione democratica.

Promuovere una governance inclusiva dei sistemi alimentari - in cui gli agricoltori e gli altri cittadini svolgano un ruolo attivo nella progettazione e attuazione delle politiche alimentari e agricole - non è solo una questione di equità e giustizia sociale, ma anche un passo virtuoso per la ridefinizione di comunità locali più sostenibili.

Il cambiamento di paradigma non si deve limitare a promuovere una diversa modalità di produzione e consumo del cibo, ma prevedere necessariamente anche la trasformazione del modello di comunità dei nostri territori, attraverso una rinnovata idea di democrazia e di partecipazione attiva dei cittadini.