CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Servizio Civile Volontario, attivati con ACRA

00586 serviziocivileMilano, 14 ottobre 2013 - Sarà il "consumo consapevole" declinato in diversi settori di intervento il focus del servizio civile ACRA. Le candidature vanno presentate entro il 4 novembre 2013, con entrata in servizio prevista per Aprile 2014.

L'intervento si concentrerà in due Province lombarde, Milano e Monza e Brianza, dove si evidenziano due macro criticità: la scarsa consapevolezza del cittadino/consumatore rispetto all'impatto economico, sociale ed ambientale delle proprie scelte di consumo e la difficoltà di accesso a concrete esperienze di cittadinanza attiva e di consumo responsabile.

ACRA, grazie al proprio radicamento sul territorio e alla vasta rete di partners, ha la capacità e l'obiettivo primario di legare la teoria (educazione, sensibilizzazione) alla pratica (cambiamento negli stili di consumo) determinando un reale cambiamento del territorio e degli stili di consumo dei suoi abitanti.

L'intervento si concentra pertanto sul tema del consumo consapevole, il cui obiettivo è la possibilità di utilizzare la propria posizione di consumatore per perseguire fini etici, esercitando il diritto di poter scegliere tra diversi prodotti e stili di consumo grazie alla conoscenza di tutte le informazioni necessarie a compiere una scelta consapevole.


Di seguito pubblichiamo la scheda informativa:

 

"Costruire la cittadinanza attiva
per uno sviluppo solidale e sostenibile"


 

Apertura bando: 4 ottobre 2013
Termine presentazione candidatura: 4 novembre 2013 ore 14:00
Avvio previsto: aprile 2014
Durata: un anno
Numero di volontari per la Fondazione ACRA: 8


Caratteristiche dei volontari:

  • Essere cittadini/e italiani
  • Aver compiuto 18 anni e non aver superato i 28 anni e 364 giorni
  • Non aver riportato condanne penali anche non definitive
  • Non aver già prestato servizio civile anche presso altro ente ai sensi della legge 64/2001
  • Non interrotto il servizio, ai sensi della legge 64/2001, prima della scadenza prevista
  • Non avere in corso con la Fondazione ACRA rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero non aver avuto tali rapporti nell'anno precedente di durata superiore a tre mesi.

 

Settore e Area di intervento:

Educazione e promozione culturale - Educazione ai diritti del cittadino

 

Zone di intervento:

L'intervento si concentrerà in due Province lombarde, Milano e Monza e Brianza.

 

Temi trattati:

"L'intervento si concentra sul tema del consumo consapevole, il cui obiettivo è la possibilità di utilizzare la propria posizione di consumatore per perseguire fini etici, esercitando il diritto di poter scegliere tra diversi prodotti e stili di consumo grazie alla conoscenza di tutte le informazioni necessarie a compiere una scelta consapevole. La scelta non riguarda solo gli acquisti di beni materiali: la qualità, la modalità di produzione, la sostenibilità ambientale del processo produttivo, l'eticità del trattamento accordato ai lavoratori possono anche riguardare le scelte inerenti al risparmio e all'uso di servizi come ad esempio i trasporti o le telecomunicazioni.

La relazione tra "locale" e "globale", in termini di produzione, di consumo e di governance, è un concetto trasversale alle tematiche scelte, e uno degli argomenti programmatici dell'EXPO 2015 di Milano. In questo scenario l'informazione e la trasmissione di conoscenze e competenze, per promuovere la presa di coscienza e la responsabilizzazione rispetto ai temi citati sono una condizione indispensabile e necessaria per favorire uno sviluppo equo e sostenibile della nostra società. Diventa necessario quindi creare occasioni educative, di incontro e di confronto, riconoscendo l'importanza dell'educazione e della sensibilizzazione sull'adozione di stili di vita a basso impatto ambientale e sociale.

Per questo ACRA supporta il processo internazionale "Expo dei popoli", un tavolo di confronto che culminerà in un'assemblea finale a Milano nel 2015, con lo scopo di portare la voce dei cittadini durante l'Esposizione Universale "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita " EXPO 2015.

Un cambiamento determinante sulla gestione sostenibile del territorio lombardo potrà essere giocata nei prossimi anni da variazioni nei comportamenti dei cittadini. Assumono quindi rilevanza i nuovi modelli di consumo e di uso responsabile a livello domestico (si vedano le esperienze di filiera corta e la crescita sempre maggiore di gruppi di acquisto solidali), ma anche le aspettative di qualità da parte delle popolazioni nei confronti dei sistemi produttivi agro-alimentari e di gestione idrica presenti a livello locale e, quindi, la capacità di esercitare pressione sugli enti locali."

 

Obiettivi per i volontari:

  • Obiettivo 1.1 - Intervenire negli ambiti educativi del territorio di Milano e Monza e Brianza, affiancando le agenzie educative con percorsi di informazione, sensibilizzazione ed educazione per attivare le fasce più giovani della popolazione
  • Azione: Realizzazione di laboratori didattici nelle scuole lombarde di ogni ordine e grado
  • Obiettivo 1.2 - Coinvolgere la cittadinanza nelle Province di Milano e Monza e Brianza e ampliare le loro conoscenze con attività di animazione territoriale e tramite la diffusione di materiale informativo come opuscoli e brochure di commercio equo.
  • Azione: Realizzazione di percorsi di animazione territoriale (eventi, gruppi di lavoro, seminari, convegni, ecc.)
  • Obiettivo 2.1 - Supportare e rafforzare le occasioni di messa in rete tra soggetti attivi e istituzioni per far emergere le buone pratiche del territorio
  • Azione: Partecipazione ai tavoli tematici ed attivazione di reti tra soggetti attivi sui temi della cittadinanza attiva e responsabile
  • Obiettivo 2.2 - Incentivare la partecipazione dei cittadini ad occasioni di confronto con vari attori del territorio e lo scambio di buone pratiche di consumo

Azione: Organizzazione di conferenze, seminari, eventi e diffusione di campagne di sensibilizzazione

 

Cosa è richiesto ai volontari in servizio civile:

Per raggiungere gli obiettivi verranno realizzate numerose attività di informazione, formazione e sensibilizzazione come ad esempio eventi, seminari, convegni, tavole rotonde, laboratori e percorsi didattici nelle scuole. Le azioni saranno declinate in modo differente a seconda dei temi trattati: accesso all'acqua e alle risorse naturali, sicurezza e sovranità alimentare, sostenibilità alimentare e ambientale, interdipendenza tra Nord e Sud del Mondo, micro finanza e social business.

 

Beneficiari da coinvolgere:

  • Scuole, Università ed insegnanti coinvolti e sensibilizzati rispetto a sostenibilità ambientale e consumi consapevoli;
  • Cittadini coinvolti nelle iniziative sul territorio;
  • Enti locali (Comuni, Biblioteche...) coinvolti;
  • Amministratori di enti locali sensibilizzati e/o formati;
  • Altri attori territoriali coinvolti (ONG, Associazioni, Gas...);
  • Studenti coinvolti in attività di sensibilizzazione extrascolastica volontaria.

Attività da realizzare:

  • Percorsi didattici realizzati nelle scuole;
  • Eventi territoriali (festival, seminari, convegni, gruppi di lavoro, seminari, laboratori esperienziali);
  • Percorsi dedicati ad amministratori locali e attori sociali, sul networking sociale;
  • Percorsi di animazione territoriale;
  • Attivazione collaborazioni strutturate tra attori istituzionali e sociali

 

 


00586 servizio civile

Per ulteriori informazioni
Fondazione ACRA – Riferimento Laura Molinai – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARCI Servizio Civile Lombardia
Riferimento Manuela Colicchia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.): tel. 02.54178249


Le domande possono essere consegnate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) - art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato PDF ad ARCI Lombardia (
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

2) a mezzo “raccomandata A/R” a
ARCI SERVIZIO CIVILE LOMBARDIA - VIA ADIGE 11 - 20135 MILANO (MI)

3) a mano a ARCI
SERVIZIO CIVILE LOMBARDIA - VIA ADIGE 11 - 20135 MILANO (MI) oppure a ACRA (Via Lazzaretto 3, Milano).

 

Leggi le altre news DI ACRA

Sostieni Il diritto al CIBO CON ACRA


bollino dona