CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

MygranTour: migranti e turismo nelle città d'Europa

00645 coverGuardare le città con gli occhi di chi viene da lontano. Attraverso lo sguardo di migranti che raccontano la città in cui vivono. Con il progetto MygranTour, coordinato da ACRA e co-finanziato dall'Unione Europea, saranno infatti guide migranti quelle che condurranno cittadini e turisti lungo alla scoperta dei luoghi più significativi di nove grandi città europee.

L'iniziativa riprende il progetto della rete Città Migrande (cittamigrande.it) sviluppato negli ultimi anni in Italia dal tour operator Viaggi Solidali di Torino con ACRA e Oxfam Italia insieme ad altre realtà, associazioni ed enti. Molti percorsi sono quindi già attivi e vengono ora rilanciati a livello europeo in nove grandi città del vecchio continente.

Leggi la scheda del progetto mygranTour >>>

Firenze, Genova, Lisbona, Marsiglia, Milano, Parigi, Roma, Valencia, Torino... città d'arte, di turismo, d'affari e di commercio. Città che ospitano, che vengono lasciate, che cambiano. Attraversate per anni dalle migrazioni di esseri umani che si spostano nel mondo.

Persone, famiglie, storie che arrivano e partono e che lasciano segni indelebili del loro passare. Il flusso delle migrazioni mondiali che attraversa l'Europa portandosi dietro tradizioni, opportunità, speranze, contrasti... Nuovi codici che vanno indagati, capiti, condivisi per capire come cambiano i luoghi che abitiamo.

Luoghi che parlano decine di idiomi differenti. Luoghi che erano storia locale, di quartiere, e oggi diventano la storia di un pezzo di mondo. Interi quartieri dove cambia persino l'odore delle cose da mangiare. Cambiano i rumori di sottofondo. Cambiano le vetrine dei negozi e le pietanze nei bar.

00645 2
Il progetto MygranTour di ACRA vuole raccontare queste città, questi luoghi, queste storie di culture. E vuole farlo con le voci dei migranti. E' un progetto molto ambizioso che punta, nell'arco del prossimo anno e mezzo, a creare un network europeo capace di promuovere e diffondere queste iniziative di turismo urbano, capaci di stimolare e rafforzare la conoscenza e il dialogo interculturale.

L'incontro di lancio, che si è tenuto tra l'11 e il 12 dicembre, ha visto i partner del progetto ritrovarsi a Torino e in particolare a Porta Palazzo (il mercato più grande d'Europa e... il "mondo in una piazza"), ovvero là dove è nata la prima Passeggiata Migrante.

00645 2

Si aprono ora mesi di intenso lavoro per riscoprire insieme ai nuovi cittadini i quartieri (dalla Mouraria di Lisbona alla Canebière di Marsiglia) e le storie spesso dimenticate delle nostre città. Insieme si prepareranno i percorsi interculturali, pensati anzitutto per i giovani e le scuole ma anche per chi voglia fare turismo, viaggiare, a chilometro zero.

L'iniziativa a Torino è partita da qualche anno e già molto apprezzata a diversi livelli, come testimoniato dagli interventi durante l'incontro del prof. Marco Buttino dell'Università di Torino e dell'Assessore Ilda Curti.


00645


00645 1


00645 3


 00645 5

Vai al sito del progetto >>> 

Leggi le altre news DI ACRA


bollino dona