CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

8 marzo: la forza delle donne di Chisitu in Zambia

00671 zambiaLa prima cosa che mi ha colpito sono state le voci. E i colori. Più tardi ho realizzato che erano voci e colori di donne. Le donne del Centro Comunitario di Chisitu, in Zambia. Un posto dove ti accorgi che le donne sono piene di colori anche quando sono vestite di nero, come Annie Nyirenda, abbandonata dalla famiglia e dal fidanzato perché sieropositiva.

Annie è arrivata al Centro Comunitario di Chisitu quando i figlia avevano solo tre settimane e aveva appena perso tutto. La famiglia, l’amore, il lavoro. “Ero disperata – racconta – ma poi le donne del villaggio mi hanno parlato del Centro e sono venuta qui”. Annie ha trovato conforto e sostegno grazie all’aiuto di tante altre donne. Tante altre voci, tanti altri colori, tante altre storie di solidarietà. Lo stesso accade ogni giorno negli altri due Centri Comunitari supportati da ACRA, a Mchini e a Chikowa.

Dalla sua fondazione, il Centro Comunitario di Chisitu ha curato 642 bambine e bambini nati da madri malate di hiv/aids o rimasti orfani. Bambini malnutriti, cresciuti da donne disperate e allo stremo delle forze. Donne abbandonate, malate, senza lavoro. Donne che nel centro trovano un primo aiuto per i loro piccoli.

“Cerchiamo di cucinare sempre piatti diversi e molto nutrienti per stimolare l’appetito dei piccoli – spiega Catherine Thole, un’assistente sociale del Centro – Grazie a un accordo con l’ospedale locale il Centro fornisce anche medicine e organizza corsi di divulgazione sulle norme igieniche e sanitarie di base”.

00671 zambia100671 zambia2

00671 zambia3

La strategia del Centro è quella di coinvolgere direttamente le mamme per dare loro forza e ricostruire la loro autostima. Le mamme cucinano, aiutano nell’orto e nell’organizzazione delle attività. Imparando a prendersi cura di se stesse e dei loro figli trovano la forza per reagire alla malattia e all’isolamento sociale.

Sther Zulu mi racconta di quando è arrivata al Centro. “Avevo un bimbo piccolo e scoprii di essere sieropositiva. Ero molto debole e l’ospedale era troppo lontano per me. I medici mi consigliarono il Centro Comunitario e qui si presero subito cura di me e di mio figlio. Adesso sono tonata per fare i test per la mia seconda bambina… ”.

I colori e le voci del Centro Comunitario di Chisitu mi ritornano in mente adesso, a pochi giorni dalla festa che ricorda il ruolo di noi donne nella vita di tutti i giorni, per tutti i giorni dell’anno. La forza, l’impegno, la solidarietà, la caparbietà che contraddistingue il nostro cammino ad ogni latitudine.

I Centri Comunitari di ACRA in Zambia sono uno dei quattro progetti sostenuti dalla campagna Di corsa contro la fame voluta da ACRA per garantire il diritto al cibo e contrastare la malnutrizione in 4 Paesi del continente africano: valorizzazione di specie vegetali locali ed empowerment delle donne in Ciad, mense scolastiche in Mozambico, sostegno alle organizzazioni contadine del Senegal e centri nutrizionali in Zambia sono gli obiettivi che ACRA si propone di finanziare grazie alla campagna Di corsa contro la fame!

Patrizia Canova - Responsabile Comunicazione ACRA