CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

Il Senegal e l'arte della cooperazione in motocicletta

00691 cover

Io e Simone siamo colleghi. Io a Milano e lui in Senegal, ci occupiamo di sensibilizzazione e comunicazione per la fondazione ACRA. Il nostro lavoro ci piace, e spesso ci confrontiamo su strategie e creatività per aumentare l'efficacia del nostro lavoro. Ma io e Simone siamo uniti anche da un'altra passione...

Quella per la moto. Una passione condivisa anche da Martino, il responsabile del programma acqua in Senegal per ACRA.

Ogni tanto ci mandiamo qualche foto via e-mail, per raccontarci le nostre scorribande su due ruote. Loro sulle piste africane, io in mulattiera. Giusto per dirci che va tutto bene e che prima o poi... prima o poi riusciremo a girare insieme.

E poi un giorno Simone mi scrive che  "girare con la moto ti integra nel tessuto sociale e culturale che attraversi, le persone ti sorridono, salutano, chiedono un passaggio"... e da qui prendiamo spunto per un articolo che è stato poi pubblicato sul più impotante portale che parla di due ruote in Italia: moto.it

Leggi l'articolo su moto.it >>>

Deformazione professionale... speriamo che molti lettori di moto.it apprezzino l'articolo e ci aiutino sostenendo il nostro lavoro di solidarietà nel mondo.

Perché, come racconta Simone nell'articolo:

"Ogni giorno andiamo nei villaggi con una flotta di moto composta da 2 Piaggio Si, 3 Jakarta KTM, 7 Suzuki 125cc, 1 Lifan F-125-GY, 1 Yamaha XT 125, 1 Honda AG 200, 1 Honda XL 600, 1 Honda Transalp 600 e 2 Yamaha XT 600.
Ogni giorno ritorniamo a casa con un po’ di polvere in bocca che ha il sapore della soddisfazione per aver contribuito anche solo in parte allo sviluppo di questa terra".

Matteo Ippolito - Fondazione ACRA

Leggi l'articolo su moto.it >>>

00691 0
00691 1
00691 3
00691 4
00691 5

Leggi le altre news DI ACRA


bollino dona