CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

A Va’ Pensiero, di Dagmawi Yimer, il premio Extr’A

00692 cover

Lunedì 12 maggio si è conclusa con successo la 24° edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina. ACRA-CC ha partecipato alla serata finale assegnando il premio nella sezione di Concorso Extr'A del valore di 1000 € al miglior film italiano sui temi della migrazione.

La giuria, presieduta da Patrizia Canova di ACRA e dai ragazzi dell’associazione ECQUITA (Elvis Campoverde, Diana Carolina Leon, Lissette Noboa, Liliana Paladines, Damiano Piazzi, Maria José Ruiz, Adrian Troya) ha assegnato all’unanimità il primo premio della sezione Extr’A a Va’ Pensiero, di Dagmawi Yimer, Italia, con la seguente motivazione:

Due storie parallele, due eventi di violenza e di razzismo, raccontati in modo alternato dalle vittime, con un tono di voce che però non ha perso la speranza nell’umanità e la voglia di andare avanti. La narrazione è coinvolgente, toccante sia per l’efficacia delle immagini, sia per la forza delle parole, in particolare quelle di Mohamed Ba cariche di potenza espressiva. Un film necessario e importante per ri-svegliare le nostre coscienze e ricordarci le ferite che molti uomini si portano nell’anima.

La giuria ha assegnato all’unanimità anche due menzioni speciali a Il futuro è troppo grande, di Giusy Buccheri, Italia, con la seguente motivazione: Un film che ci ha toccato personalmente, in quanto riflesso di ciò che siamo. Ben girato e coinvolgente, a tratti commuovente e a tratti divertente, ci porta nella vita di due ragazzi che si raccontano. Attraverso l’alternarsi di scene di vita quotidiana e interviste autobiografiche, entriamo in contatto con il loro mondo e con le loro identità. Due vite così diverse per certi aspetti, ma allo stesso tempo simili, sospese tra Cina e Italia, tra due culture differenti. È il racconto delle seconde generazioni e dell’Italia di oggi. E’ il racconto di due di noi…

L'altra menzione è stata per Striplife - Gaza in a Day, di Nicola Grignani, Alberto Mussolini, Luca Scaffidi e Valeria Testagrossa, Italia/Palestina, con la seguente motivazione: Un film molto interessante, ben girato, in cui si respira il desiderio di vita dei ragazzi in contrapposizione con la situazione di oppressione e chiusura in cui vivono gli abitanti della striscia di Gaza costretti all’isolamento e a convivere con un conflitto che pare non avere mai fine. Nell’inferno del presente, i giovani trasmettono il loro bisogno di normalità fatto di musica, giochi, arte e ci insegnano quanto importante sia non arrendersi mai…

00692 Dagmawi Yimer

 


Leggi le altre news DI ACRA


bollino dona