CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

La Guida Oro I Vini di Veronelli per il progetto Hungry for Rights!

00734 veronelliIl Seminario Permanente Luigi Veronelli, grazie alla collaborazione di numerosissime aziende vitivinicole italiane di qualità, donerà parte delle bottiglie di vino provenienti dalla redazione della Guida Oro I Vini di Veronelli 2015 a sostegno del progetto Hungry for Rights.

Si tratta di migliaia di etichette diverse tra loro provenienti da oltre 2.000 produttori italiani di qualità. Un patrimonio unico che racconta i territori, i saperi, le persone che danno vita all’eccellenza vinicola italiana. Un patrimonio che potrà essere valorizzato e trasformato in un sostegno concreto grazie a privati e aziende che vorranno dare il loro contributo al progetto Hungry for Rights.

 Per sapere come PARTECIPARE A questa inziativa
contatta Matteo Ippolito
02.27000291 /
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


IMG 20141012 102243

Il vino non è certo più necessario alla vita che la musica e la poesia.
Ma che sarebbe la vita senza la musica, senza la poesia, senza il vino?”.
(Luigi Veronelli)

Il Seminario Permanente Luigi Veronelli è attivo da anni nella promozione della cultura del vino e degli alimenti per contrastare l’omologazione del gusto, del consumo e della produzione alimentare. Pubblica ogni anno La Guida Oro I vini di Veronelli, la prima guida ai vini italiani, erede degli storici cataloghi pubblicati sin dal 1961 da Luigi Veronelli [www.seminarioveronelli.com].

"Sostenendo Hungry for Rights – dichiara Andrea Bonini, direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli - vogliamo sostenere modelli sociali ed economici orientati alla condivisione e alla solidarietà tra produttori e consumatori. Vogliamo difendere il valore del cibo perché conosciamo il valore delle persone, dei territori e dei saperi che lo attraversano".

>>> Leggi l'editoriale di Andrea Bonini, direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli

“Hungry for Rights lavora per rafforzare e dare voce a chi nel territorio anima processi alternativi di produzione e consumo del cibo – ha detto Michele Curami, coordinatore del progetto – stiamo parlando del mondo dei Gruppi di Acquisto Solidali, dei Distretti di Economia Solidale, di agricoltura sostenibile e di consumo consapevole… Un mondo che vive di relazioni di prossimità e che ha un forte orientamento alla partecipazione che non deve esaurirsi a livello locale: anzi può essere il motore di un cambiamento di paradigma che investe sia le relazioni che le politiche pubbliche”.


Leggi le altre news DI ACRA


bollino dona