CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

Cibo giusto Milano, la mappa del cibo sostenibile

00802 seminiamoNell’ambito del progetto “Seminiamo il futuro”, promosso da 15 Ong del coordinamento CoLOMBA, parte la Ricerca-azione: circa 1000 studenti, di 45 classi di Milano, mapperanno i luoghi in cui è possibile trovare cibo sano, giusto e sostenibile. Il lavoro confluirà in una mappa interattiva, alla quale ognuno potrà offrire il proprio contributo.

Uno strumento di segnalazione e ricerca dedicato non solo ai cittadini, ma anche a turisti e visitatori di Milano e di Expo 2015 che desiderano scoprire e suggerire ad altri utenti i luoghi della città in cui si produce, si vende, si mangia e si conosce il cibo nel rispetto dei principi della sovranità alimentare.

Con questi intenti è nata Cibo giusto Milano, la mappa online e interattiva consultabile sul sito www.seminiamoilfuturo.org. Lanciata lo scorso 16 ottobre in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, Cibo giusto Milano viene arricchita dagli studenti delle classi elementari, medie e superiori della città di Milano coinvolte nell’attività di Ricerca-azione del progetto “Seminiamo il futuro”

Bambini e ragazzi diventano protagonisti di un’attività che, alla ricerca e formazione ludico-educativa sulle tematiche proprie di Expo 2015, affianca la scoperta delle realtà del territorio che producono, vendono e promuovono un cibo giusto, sano e sostenibile. Cibo giusto Milano nasce dalla volontà di diffondere la conoscenza dei luoghi della città che rispettano i principi della sicurezza e della sovranità alimentare secondo i quali, per esempio, il cibo deve essere considerato come un diritto umano universale, deve essere prodotto garantendo il rispetto dell’ambiente, della biodiversità e dei diritti di tutte le persone che operano nel settore.

In base a questi principi sono stati selezionati 24 criteri concreti, oggettivi e facilmente verificabili dall’utente, che consentono di definire una realtà virtuosa, come la trasparenza della filiera, la vendita di prodotti a km zero, il sostegno ai piccoli produttori, l’offerta ai clienti di una confezione dove riporre gli avanzi. Per fare una segnalazione è necessario che il luogo risponda ad almeno tre criteri; lo staff del progetto si occupa di verificarne la conformità, prima di confermare la pubblicazione.

Fra le segnalazioni già online, inserite degli utenti, l’orto universitario Coltivando, la rete di GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) milanesi ZAC!, Un posto a Milano, che propone ricette a base di prodotti locali, e Il Giardino degli Aromi Onlus, con i suoi percorsi di ortoterapia per il reinserimento sociale di persone svantaggiate.

Tutti sono invitati a inviare una segnalazione, contribuendo a rendere la mappa sempre più completa. Bastano pochi minuti: www.seminiamoilfuturo.org/mappa/

La mappa, alla quale verrà presto associata un’applicazione per smartphone e tablet, è stata realizzata nell’ambito del progetto "Seminiamo il futuro: Nuovi apprendimenti e nuovi saperi per la sovranità alimentare" finanziato dal Comune di Milano e promosso da 15 Ong della rete CoLOMBA (Cooperazione Lombardia).

Per maggiori informazioni: www.seminiamoilfuturo.org (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)


Leggi le altre news DI ACRA


bollino dona