CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

Genova: ecco "I Re della Terra" di Expo dei Popoli a Palazzo Ducale

palazzo ducale21 marzo 2015
Genova, a Palazzo Ducale. Dalle 20.30
Ingresso gratuito

Il rap di Frankie Hi-Nrg Mc, la comicità di Diego Parassole, le riflessioni dell'economista Andrea Di Stefano, ma anche tante storie di donne e uomini che ogni giorno lavorano nel rispetto e in difesa dell'ambiente, come la presidente di WWF Italia Donatella Bianchi, le pescatrici sostenibili dell'associazione Le Ziguele di Camogli, i contadini Franco Boeri e Francesco Guglielmi.

Una serata organizzata dal Comitato per l'Expo dei Popoli e ospitata dalla Fondazione Palazzo Ducale, che proporrà una serie di mini conferenze nel celebre formato TED (Technology Entertainment Design) in tema di diritto al cibo e autodeterminazione alimentare.

Un'occasione per informarsi e attivarsi, nella convinzione che alcune idee meritano di essere diffuse perché possono davvero cambiare gli atteggiamenti, la vita e, in ultima analisi, il mondo. Un mondo profondamente squilibrato, in cui solo 7 multinazionali controllano il 70 per cento del mercato dei semi, 10 imprese si spartiscono le forniture di pesticidi e solo 4 traders commercializzano il 75 per cento dei cereali, del cacao e della soia. A scapito delle minoranze produttive, della libertà di scelta, della diversificazione delle culture alimentari e, non ultima, della sostenibilità ambientale.


 SEGUI L'EVENTO IN STREAMING:

 


Il Comitato per l'Expo dei Popoli è un coordinamento che raggruppa Ong e Associazioni della società civile italiana, insieme a decine di Reti e movimenti contadini di tutto il mondo, che hanno scelto di fare squadra per influenzare il dibattito pubblico suscitato dall’Esposizione Universale con un’altra idea di "Nutrire il Pianeta", basata sui principi della sovranità alimentare e della giustizia ambientale.

Una "terza via" rispetto a Expo 2015 spa e ai movimenti No Expo, costruita sulla base dell'esperienza di chi quotidianamente si occupa di cooperazione allo sviluppo, ambiente, diritti umani, produzione biologica e consumo critico, con il principale obiettivo di combattere il deficit di democrazia legato al cibo e al tragitto che esso percorre dalla terra al piatto.

Vai alla presentazione del progetto >>>

Quello di Genova è solo il primo di una serie di appuntamenti organizzati in vista del grande evento Expo dei Popoli, il Forum internazionale che si svolgerà a Milano dal 2 al 6 giugno - in concomitanza con gli eventi di Expo 2015 - che chiamerà a raccolta oltre 150 delegati da tutto il mondo in rappresentanza di reti già attive sui temi della sovranità alimentare, della giustizia ambientale e dei diritti umani.

L'Expo dei Popoli produrrà la “Carta di Milano della Società Civile e dei Movimenti Contadini” con l'obiettivo di affiancare le voci dei popoli a quelle dei governi e delle imprese transnazionali, anche in vista della definizione in sede ONU della nuova Agenda per lo Sviluppo Post-2015.

L'apertura e la chiusura del Forum, il 2 e il 6 giugno, si terranno presso la Cascina Triulza, all'interno di Expo, mentre i lavori si svolgeranno il 3, 4 e 5 giugno presso la Fabbrica del Vapore.

www.expodeipopoli.it


Il Comitato per l'Expo dei Popoli è un coordinamento di Ong, associazioni, reti della società civile italiana e internazionale che lavora insieme per la realizzazione del Forum dei Popoli in programma per il 2015 a Milano, in concomitanza con gli eventi dell’esposizione universale – Expo 2015.

 

Attraverso eventi, elaborazione di documenti e momenti informativi, si propone di:

  • rappresentare la complessità della società civile impegnata sui temi della sovranità alimentare, del diritto al cibo, all’acqua, alla terra e alle altre risorse, nel percorso che porterà verso Expo 2015 a Milano e in occasione della revisione degli Obiettivi del Millennio;
  • proporre visioni alternative ai problemi globali di accesso al cibo e alle risorse;
  • influenzare i diversi attori presenti ad Expo 2015, rispetto alle politiche di sviluppo e riduzione della povertà.

Al Manifesto di Expo dei Popoli, visibile sul sito www.expodeipopoli.it, hanno aderito (in ordine alfabetico):

.

Acli, Acra*, ActionAid*, Africa 70, Agesci Lombardia, Agices*, Aiab Lombardia*, Ai.Bi*, Alma Rosé, AMREF*, ARCS-ARCI*, ARCI Nazionale* e Arci Milano*, Aspem, Ass. Arcobaleno*, Ass. Axè*, Ass. Comitato Italiano Contratto mondiale Acqua*, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia - sez. Lombardia*, Associazione per il Parco Sud Milano, Associazione Parco del Ticinello, Avsi, Campagna Italiana per il Sudan, Caritas Ambrosiana, Cesvi, Chico Mendes*, CIAI- Centro Italiano Aiuti all'Infanzia, COE*, CoLomba – Cooperazione Lombardia*, Coordinamento La Pace in Comune (raggruppa più di 30 comuni delle province di Milano e MB), Coordinamento Soci Lombardia - Consorzio CTM Altromercato*, COSPE*, COSV, Coop. Cambiamo*, Deafal*, DESR Brianza*, DESR Martesana*, FLARE, Fondazione L’Albero della Vita, Focus Puller*, Fondazione Aiutare i Bambini*, Fratelli dell’uomo*, GVC*, Giornale Vita – Campagna "Sulla fame non si specula", Humana Italia, IBVA*, Intervita/WeWorld*, IPSIA-ACLI*, Iscos Cisl*, Istituto Oikos*, Legambiente*, Link 2007, Mani Tese*, Medici Volontari Italiani Onlus, Nexus*, Nonsoloparole, Oxfam Italia*, Pax Christi*, PIME*, Reseau International Urgenci, Save the Children, Soleterre*, Slow Food*, Tavolo attori sovranità alimentare, PASM (Ente Parco Agricolo Sud Milano), Città/campagna (Politecnico di Milano), Tavolo Res Italia*, Terre di Mezzo*, Vis*, WWF Italia*.

.

NB: le associazioni con asterisco sono inoltre i soci promotori e sottoscrittori del Comitato Expo dei Popoli.

Leggi le altre news DI ACRA


bollino dona