CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

diritto all'educazione nel mandoul occidentale

 

icona educazionetcdcei provvDiritto all’educazione e sostenibilità per le scuole primarie del Mandoul Occidentale

 

DOVE

Ciad,
Dipartimento del Mandoul Occidentale – Cantoni di Bangoul, Bekamba, Peni

 

 

DURATA

Dal 1 settembre 2014 giugno al 31 agosto 2016

 

CONTESTO

Il sistema educativo di base in Ciad presenta molte criticità che si riflettono sulla drammatica situazione del Mandoul Occidentale. Come evidenziano i preoccupanti tassi di alfabetizzazione, è necessario intervenire sia sull’accesso all’istruzione che sulla qualità della stessa. Sono innumerevoli i casi di bambini e soprattutto di bambine che non hanno mai frequentato scuole primarie o che non hanno completato il primo ciclo di educazione.
Il Dipartimento del Mandoul, area di intervento del progetto, ha un totale di 160.000 abitanti, distribuiti in 157 villaggi.
Per quanto riguarda la situazione delle 138 scuole presenti nel dipartimento e in particolare delle 22 scuole nei cantoni di Bangoul, Bekamba e Peni, le principali problematiche rilevate grazie a precedenti interventi sono:

  • carenza/mancanza di aule scolastiche adeguate;
  • scuole in paglia che si deteriorano con la stagione delle piogge;
  • mancanza di pozzi e servizi igienici;
  • discontinuità e continua interruzione dei calendari scolastici;
  • irregolarità nel pagamento dei maestri (tanto quelli statali quanto quelli comunitari);
  • carenza di personale qualificato e frequente selezione di maestri privi di formazione pedagogica adeguata;
  • inadeguatezza dei curricula di insegnamento rispetto alle esigenze locali di apprendimento per lo sviluppo;
  • mancanza di manuali, materiali didattici adeguati e biblioteche;
  • povertà diffusa delle famiglie, che non riescono a sostenere la scolarizzazione dei figli.

 

OBIETTIVI

Obiettivo generale: contribuire ad assicurare il diritto a un'educazione primaria di qualità nel dipartimento del Mandoul Occidentale.

Obiettivo specifico: rafforzare le organizzazioni della società civile per contribuire alla sostenibilità e alla qualità delle attività relative al diritto all’educazione primaria


 

ATTIVITà

  • Formazione di base degli insegnanti
  • Fornitura di materiali didattici
  • Formazione all’educazione ambientale
  • Formazione per l’educazione all’igiene e alla salute
  • Costituzione delle AME (Associazioni delle Madri degli allievi) in 22 scuole, e relativa formazione per la gestione amministrativa delle 22 AME
  • Organizzazione di corsi di formazione gestionale e contabile per i membri del Consiglio direttivo delle associazioni dei genitori (APE)
  • Creazione di un fondo di rotazione per le attività generatrici di reddito (AGR)
  • Formazione delle APE e AME nella gestione delle AGR
  • Monitoraggio delle AGR

 

IMPATTO

  • 125 insegnanti
  • 176 membri delle associazioni dei genitori (APE) delle 22 scuole identificate facenti parte dell’UNAPE
  • 220 donne che diventeranno membri delle associazioni delle mamme (AME)
  • 5.810 bambini e bambine in età scolastica e la popolazione dei villaggi del dipartimento del Mandoul

Per un totale di 6.331 beneficiari diretti.

Beneficiari indiretti: la popolazione delle zone di intervento, 160.000 abitanti del Mandoul Occidentale.


 

sostenibilità

Autonomia e sostenibilità futura sono alla base del disegno del presente progetto. L’obiettivo ultimo è quello di rafforzare le organizzazioni della società civile per contribuire alla sostenibilità e alla qualità dell’istruzione primaria.
Attraverso l’organizzazione delle attività generatrici di reddito per le APE, le AME e l’UNAPE, il progetto intende creare le condizioni per superare la dipendenza economica delle scuole dai fondi messi a disposizione fino ad ora dalla chiesa locale.
Le APE e le AME riceveranno quindi delle formazioni riguardo la suddivisione dei ruoli, la partecipazione delle donne alla vita associativa, gli aspetti gestionali e di contabilità. Le formazioni permetteranno di migliorare le competenze delle APE e delle AME nella gestione dei fondi, ma anche di introdurre una visione di pianificazione e progettualità a lungo termine. I benefici ricadranno sia sulla scelta e gestione della micro-attività, sia sull'organizzazione della struttura scolastica.


 

IL PROGETTO IN SINTESI

Valore complessivo:
268.696 €

Finanziatore principale:

8x1000

tramite Conferenza Episcopale Italiana (CEI)

Partner:

  • Fédération Nationale des Associations des Parents d'Elèves du Tchad (FENAPET)
  • Union des Associations des Parents d'Elèves de Bangul, Bekamba et Peni (UNAPE/BBP)

 

oltre al progetto


al momento non ci sono altri contenuti disponibili