CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

l'impresa sociale al servizio dell'ambiente

 

ico ambiente internazanrif Valorizzazione dei rifiuti solidi urbani a Zanzibar: l'impresa sociale per la promozione della filiera della plastica

 

DOVE

Tanzania, isola di Zanzibar

 

DURATA

Da maggio 2012 a luglio 2014

 

 

CONTESTO

Lo sviluppo crescente del settore turistico a Zanzibar è fonte del preoccupante aumento della produzione di rifiuti solidi, una quantità di dimensioni tali da essere paragonata a quella di un paese industrializzato. Ciononostante non esiste sull'isola un sistema di smaltimento e riciclaggio dei rifiuti adeguato benché le opportunità affinché questo sistema di sviluppi non manchino e siano rappresentate soprattutto da iniziative imprenditoriali private.
Significativa è l'esperienza dell'impresa sociale ZANREC Ltd che propone soluzioni sostenibili al problema del riciclaggio dei rifiuti plastici creando al contempo benefici economici per strati della popolazione svantaggiati. ACRA grazie all'interesse maturato verso le market-based solutions, affiancherà ZANREC nel processo di produzione di pellets a partire dalla plastica riciclata. Valorizzare l'indotto della plastica offrirà, inoltre, ai piccoli imprenditori e artigiani di Zanzibar la possibilità di investire nella lavorazione di semilavorati da vendere sul mercato locale.


 

obiettivi

Implementare un sistema di gestione dei rifiuti solidi, sostenibile a livello economico, ambientale e sociale a Zanzibar.


 

attività

  • Acquisto di macchinari per la lavorazione della plastica riciclata e formazione di personale tecnico dedicato.
  • Identificazione di un modello integrato di raccolta, gestione e smaltimento dei rifiuti in particolare plastici.
  • Azioni di rafforzamento dell'impresa sociale Zanrec attraverso la visita di tecnici rappresentanti delle realtà imprenditoriali lombarde e operanti nel settore della lavorazione della plastica.
  • Partecipazione a un foro tematico internazionale quale opportunità di scambio fra imprese sociali attive nel settore della gestione dei rifiuti e tutela ambientale.
  • Opere di miglioramento e messa in sicurezza di siti di deposito e raccolta rifiuti e relativa formazione di personale.
  • Incontri volti a siglare accordi tra le strutture ricettive di Zanzibar e i gestori dei siti per la raccolta differenziata dei rifiuti.
  • Incontri volti a siglare accordi di compravendita tra i gestori della raccolta dei rifiuti e Zanrec.
  • Analisi della replicabilità del sistema di raccolta/smaltimento e del modello di social business a Pemba e Kojani.
  • Organizzazione di un concorso tra esperti nel campo del disegno industriale per premiare un prototipo innovativo, realizzato dalla lavorazione della plastica riciclata, economicamente accessibile alla popolazione più svantaggiata.
  • Campagne di marketing sociale e di educazione ambientale, in particolare nelle scuole e nelle comunità rurali.
  • Attività di sensibilizzazione "Ridurre si può" da realizzarsi in Lombardia, in collaborazione con Legambiente, legata all'iniziativa Comuni Ricicloni in un'ottica di scambio con le autorità locali di Zanzibar.

 

IMPATTO

 

Beneficiari diretti

A Zanzibar:

  • 30.000 persone circa, abitanti di Nungwi, Bwejuu e Matemwe, Pemba e Kojani di cui 130 raccoglitori di rifiuti della plastica;
  • 50 insegnanti di 10 scuole primarie e secondarie a Nungwi, Bwejuu e Matemwe, 10 insegnanti in 2 scuole secondarie e primarie di Pemba e Kojani;
  • circa 8.000 studenti;
  • 20 artigiani, affiliati ad Asilia Coop.

In Italia:
170 persone e appartenenti ad amministrazioni comunali.

Beneficiari indiretti

Circa 100.000 persone, gli abitanti della zona di intervento (Nungwi, Bwenguu, Matemwe, le comunità rurali limitrofe, e 3 comunità nelle isole di Pemba e Kojani).

L'impatto atteso è quello di ottenere nel 3° anno di attività dell'impresa sociale ZANREC i seguenti obiettivi:

  • 100 persone impiegate nell'impianto di riciclo dei rifiuti;
  • 500 tonnellate di plastica riciclata ogni anno, che significano 14.650 metri cubi di plastica in meno a cielo aperto (nelle discariche o per le strade);
  • 2.000 persone impiegate a tempo pieno nel sistema di raccolta rifiuti;
  • 500.000 persone informate sul sistema di gestione solida urbana.

Il coinvolgimento del settore pubblico, in particolar modo del Dipartimento dell'Ambiente, avrà una ricaduta sull'appropriazione delle autorità locali preposte della necessità di implementare e rafforzare le norme nazionali relative alla gestione dei rifiuti e alla protezione dell'ambiente.

 

sostenibilità

Il progetto propone una soluzione "di sistema" e di lungo termine. L'impatto diretto sarà dato dal numero di posti di lavoro creati attraverso metodi labor-intensive di raccolta dei rifiuti col sostegno di una rete di persone vulnerabili coinvolte nella raccolta dei rifiuti. Questa strategia creerà posti di lavoro e reddito per i gruppi più vulnerabili della società. L'aumento di occupazione influisce direttamente sul tenore di vita delle persone. Gli effetti indiretti verranno generati dal sistema di riciclo dei rifiuti che eviterà la contaminazione dell'ambiente. L'impatto più significativo di un sistema di gestione dei rifiuti solidi ben funzionante risiede nel cambiamento nel comportamento sociale e ha come conseguenza un ambiente più pulito e sano.


 

IL PROGETTO IN SINTESI
Valore complessivo:
414.170 €

Finanziatori principali:

regione lombardia

 

cariplo

Partner:

LVIA
The Hub
Fondazione Ivo de Carneri
Dipartimento dell'Ambiente di Zanzibar
Labayka
Asilia Cooperative
ZATI – Zanzibar Association of Tourism Investors

Altri enti coinvolti:

Zannrec Plastic Ltd
ASSOCOMAPLASTIC
Legambiente Lombardia

 

 

 

oltre al progetto


>>> L'esperienza di ZANREC al Salone CSR e dell'innovazione sociale

>>> Design Thinking Challenge for Zanzibar: partecipa alla sfida!

>>> Al Design Thinking Challenge for Zanzibar si progetta un fab-lab

>>> Da Torino a Zanzibar per ridurre l'inquinamento dei turisti- Repubblica.it

>>> Intervista a Fabrizio Furchì, vincitore della Design Thinking Challenge for Zanzibar - ShopInTheCity TORINO (pag.43)