CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

la filiera del risanamento

 

icona acqua bambineUna filiera sostenibile del risanamento: le soluzioni di mercato come risposta ai problemi di accesso ai servizi igienici di base nella provincia di Maputo, Mozambico

 

DOVE

Mozambico
Provincia di Maputo, Distretti di Moamba e Marracuene, località di Bairros Zimpeto e Magoanine A, B e C del distretto urbano n. 5, Maputo.

 

DURATA

Dal 15 aprile 2014

 

CONTESTO

Il Mozambico, come altri paesi africani deve fare i conti con la scarsità di servizi igienici di base che garantiscano alla popolazione condizioni sanitarie adeguate. Questo progetto si caratterizza per un approccio differente al problema, ossia fornire i quartieri poveri delle città dei servizi di risanamento necessari non semplicemente distribuendo bagni alle famiglie ma sfruttando le potenzialità dell’imprenditoria sociale per lo sviluppo del paese. L’intervento, infatti, mette in relazione la domanda con l’offerta individuando da una parte, un prezzo giusto ed equo che permetta a persone poco abbienti di acquistare tali servizi e stimolando dall’altra, la diffusione di piccole imprese locali (per esempio, attività di raccolta dei rifiuti , piccole società che si dedicano alla micro-finanza, ecc.).
Un’ultima ma non meno importante sfida è costruire, in collaborazione con Università  italiane e mozambicane, alcuni bio-digestori per verificare sul campo quali possano essere le migliori soluzioni tecniche per produrre biogas e fertilizzanti.


 

OBIETTIVI

Obiettivo generale:

  • Contribuire allo sviluppo economico, ambientale e alla salute pubblica dell’area di intervento e migliorare la sostenibilità dell’intero settore del risanamento a livello nazionale.

Obiettivo specifico:

  • Le popolazioni più povere delle città di Moamba, Ressano Garcia, Marracuene e dell’area periurbana di Maputo beneficiano di un aumento dell’accesso ai servizi di risanamento, attraverso una filiera economica produttiva e sostenibile.

 

ATTIVITà

  • Analisi di mercato: lettura della domanda e dell’offerta nel settore igienico-sanitario.
  • Costituzione dell’impresa sociale Sani Loja.
  • Creazione di un fondo per il finanziamento delle attività micro-imprenditoriali nel settore sanitation.
  • Formazione tecnica e gestionale di artigiani locali e imprenditori nella costruzione e gestione di impianti di risanamento.
  • Attivazione di un tavolo di lavoro a livello nazionale di attori del “sanitation business”.
  • Creazione di un dialogo tra gli imprenditori locali e le autorità del territorio stabilendo un ambiente istituzionale favorevole allo sviluppo delle esperienze imprenditoriali.
  • Miglioramento dei modelli di gestione dei sistemi sanitari nel contesto locale.
  • Installazione di latrine famigliari secondo il modello SANI-SHOP: produzione e vendita garantite attraverso un centro di produzione da cui dipendono 14 punti vendita (220 imprenditori collegati in franchising).
  • Realizzazione di servizi igienico-sanitari pubblici nei quartieri.
  • Realizzazione di servizi igienico-sanitari pubblici nelle scuole e produzione di biogas per alimentare le cucine scolastiche o fertilizzare i terreni
  • Installazione di impianti di trattamento e di produzione di biogas e fertilizzanti. 
  • Campagne di promozione dell’igiene personale e ambientale presso le comunità e le scuole.
  • Promozione e commercializzazione di servizi igienico-sanitari (sanitation marketing).

 

IMPATTO

Beneficiari diretti:

  • Circa 103.800 utilizzatori dei prodotti e servizi igienico sanitari famigliari e collettivi di Sani Loja.
  • Una impresa sociale attiva nel settore dei servizi di risanamento (compresi i suoi collaboratori e i loro famigliari).
  • 250 micro-imprenditori artigiani locali (muratori, produttori, distributori, artigiani) e satelliti (e loro famigliari) già attivi o da incubare, fornitori di servizi su piccola scala.
  • 500 funzionari di istituzioni (100 nazionali e 400 locali).
  • 19.500 alunni, insegnanti e personale di 30 istituti scolastici.

Beneficiari indiretti dell'intervento sono le 191.300 persone residenti nelle diverse zone di intervento.


 

SOSTENIBILITà

Le soluzioni di mercato individuate e le imprese sociali sostenute quali incubatori dell’economia del paese sono le leve sulle quali poggia la sostenibilità finanziaria che non è che il cuore stesso del progetto. I modelli di business promossi dall’impresa sociale Sani Loja, grazie a un sistema di tariffe accessibili alle famiglie meno abbienti garantiscono la redditività dell’impresa stessa e una costante domanda di mercato. Inoltre, l’impresa sociale accompagnerà gli imprenditori nel processo di accesso al credito, nella creazione di relazioni durature con le istituzioni finanziarie locali e rafforzerà le loro capacità tecnico-gestionali nell’ottica di una sostenibilità di lungo periodo. Inserendosi nel quadro dei programmi nazionali e regionali stabiliti dal governo mozambicano il progetto manterrà un dialogo costante e duraturo con le istituzioni del territorio.
Configurandosi quale intervento di risanamento ecologico, il progetto ha particolare cura di tutti gli aspetti ambientali legati alla sua realizzazione, si ricordi, tra gli altri la produzione sperimentale di biogas e fertilizzanti attraverso il trattamento degli escrementi.

 


 

IL PROGETTO IN SINTESI

Valore complessivo:
2.143.276,80  €

Finanziatore principale:

 

mae Ministero Affari Esteri - Cooperazione Italiana

 

 

Altri finanziatori:

 

logo DEOFLOR

Partner:

World Toilet Organization/BOP HUB
CeTamb - Centro di Documentazione e Ricerca sulle Tecnologie Appropriate per la Gestione dell'ambiente nei Paesi in via di Sviluppo (Università degli Studi di Brescia)

 

Altri enti coinvolti:

ESTAMOS
Università Eduardo Mondlane, Facoltà di Ingegneria
Ministero Opere Pubbliche - Dipartimento Acqua e Risanamento

 

oltre al progetto


>>> NAISS: Soluzioni di Mercato come Risposta ai Problemi di Accesso ai Servizi Igienici di Base in Mozambico

 


>>> Sostieni la campagna "Per la salute dei bambini in Mozambico"