CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

cibocibo

Sicurezza, sovranità alimentare e biodiversità

 

Perché il cibo

Avere accesso a “cibo nutriente, sicuro e sufficiente per soddisfare i bisogni nutrizionali di base” è un diritto umano. Ogni Nazione ha quindi l’obbligo di renderlo accessibile, disponibile e garantito ai propri cittadini.

Tuttavia fame e malnutrizione sono, ancora oggi, tra le emergenze più gravi che affliggono il Pianeta. Assicurare il diritto all’alimentazione per le future generazioni significa garantire l’equo accesso alle risorsenecessarie a produrre il cibo (acqua, terra, sementi), condizione resa sempre più incerta dai cambiamenti climatici, dal degrado dei sistemi naturali, dal repentino cambiamento del modello alimentare e dalla debolezza delle politiche settoriali.

INTERVENTI ATTIVI

>>> Cacao Equo - Ecuador

>>> Pastori andini - Bolivia, Ecuador

>>> Parámo: un ecosistema da conservare - Ecuador

>>> Fondazioni for Africa in Burkina Faso - Burkina Faso

>>> Maker4Dev - Burkina Faso

>>> Donne e sviluppo rurale - Burkina Faso

>>> Microjardins Milano-Dakar - Senegal

>>> Diritto di futuro - Zambia

>>> Eathink 2015 - Eat local, think global - Italia

>>> Spighe sostenibili - Italia

INTERVENTI CONCLUSI

>>> Quinoa, l'oro delle Ande - Bolivia

>>> Agricoltura famigliare - Bolivia

>>> Campesinos unidos - Bolivia

>>> REALSAN 2: un ponte tra Centroamerica e Lombardia - Honduras/El Salvador

>>> Banche dei Cereali - Ciad

>>> Sicurezza alimentare per tutti - Ciad

>>> Sostegno ai Piani di Sviluppo Locale - Ciad

>>> Sviluppo locale nel Mayo Kebbi Est ed Ovest - Ciad

>>> Fondazioni4Africa - Senegal

>>> Hungry for rights - Italia/Europa

>>> Semi rurali - Italia/Europa/Senegal/Tunisia

>>> Expo dei Popoli - Italia

>>> Affama lo spreco - Italia

 

cibo

il focus d'intervento

Gli interventi di ACRA vogliono contribuire ad assicurare la produzione, l’accesso e la stabilità del cibo per le popolazioni più vulnerabili (agricoltori e famiglie pastorali) delle aree rurali sostenendo i meccanismi di resilienza e promuovendo reti di protezione sociale. Il nostro impegno si concretizza nella tutela e valorizzazione delle risorse ambientali e produttive e dell’agrobiodiversità, supporto alla produzione agroecologica, rafforzamento delle capacità di gestione della produzione, realizzazione di infrastrutture di stoccaggio e sviluppo di filiere commerciali virtuose, nella prospettiva di un miglioramento della qualità dei prodotti, del rafforzamento dei mercati e dello sviluppo dell’imprenditorialità rurale.

A questo si accompagna un’attenzione specifica all’innovazione tecnologica, nel rispetto e nella valorizzazione dei saperi locali radicati nelle tradizioni di ogni popolo.

 

Come lavoriamo

cibo02Lavoriamo per rendere l’accesso al cibo sano un diritto e non un privilegio, in un’ottica di sovranità alimentare intesa quale capacità di orientare la propria azione per garantire in maniera sostenibile e duratura il cibo per le generazioni presenti e per le generazioni future. La sfida che abbiamo di fronte è quella di nutrirci conservando le risorse del pianeta e coniugando l’aumento delle produzioni agricole con la sostenibilità delle soluzioni proposte.

Nei diversi interventi basiamo le nostre azioni sulle risorse delle comunità, sui saperi informali, sulla biodiversità e sul sostegno alle organizzazioni dei produttori e dei consumatori, per sollecitare una loro maggiore capacità di incidere sui meccanismi decisionali ai vari livelli del governo dei territori.

Lavoriamo per legare la sicurezza alimentare alla protezione sociale, soprattutto dei soggetti più fragili e vulnerabili degli spazi rurali e ci impegniamo per garantire in maniera sostenibile e duratura il diritto universale al cibo in linea coi principi della sovranità alimentare.